Prefazione

PREFAZIONE

L’ORGOGLIO DI ESSERE SEMPRE Pionieri

Nella memoria di larga parte di bambini e ragazzi d’ambo i sessi coinvolti negli anni cinquanta dall’attività dell’Associazione Pionieri d’Italia (API), il ricordo di quell’esperienza evoca spesso emozioni
di entusiasmo. Solo in tempi recenti però quell’esperienza è stata oggetto di ricostruzioni storico-pedagogiche, soprattutto in ambito emiliano, dove aveva avuto il più solido e intenso radicamento nel 
territorio.
Questo libro è il primo a riportare direttamente i ricordi di chi è passato attraverso quell’innovatrice esperienza associativa, nella provincia di Bologna. Attraverso le interviste a ex pionieri raccolte, trascritte e analizzate da Riccardo Franchi, entriamo così nelle tracce ancora intense che l’API ha lasciato nella memoria di persone oggi anziane. Una memoria ora documentata, che può presentarsi tanto più significativa in quanto quel circuito associativo non ha potuto essere trasmesso alle generazioni successive, perché in Italia alla fine degli anni cinquanta prima la Federazione giovanile socialista (FGS) poi la Federazione giovanile comunista (FGCI) sciolsero le proprie associazioni collaterali dedicate all’infanzia (rispettivamente l’Associazione Falchi rossi italiani, federata all’API, e l’API stessa), che raccoglievano circa 150.000 iscritti, in prevalenza concentrati in Emilia-Romagna e Toscana e in grandi città industriali come Milano e Torino.

(...)

di Marco Fincardi